5 piccole azioni quotidiane per prendersi cura di corpo e mente

La vita di ogni giorno ci sommerge di doveri e preoccupazioni che, a lungo andare, possono avere ripercussioni sul nostro benessere psicofisico. Quante volte ci sentiamo giù di morale senza riuscire a capirne il motivo? Questo accade perché corpo e mente sono vasi comunicanti che si alimentano a vicenda. Se i nostri impegni prendono il sopravvento rispetto ai nostri desideri, dimentichiamo di prenderci cura di questo delicato e importantissimo equilibrio.

Esistono tuttavia delle soluzioni creative che ci permettono di sintonizzarci con le nostre energie interiori per ristabilire l’armonia. Nulla di troppo complicato: si tratta di piccoli gesti quotidiani, che però possono avere un grande impatto sulla qualità della nostra vita.

1. Cura la tua alimentazione

La parola “compagno” deriva dal latino “con-” e “panem” e fa riferimento alla persona con cui condividiamo ciò che ci alimenta. Risulta evidente dalle origini di questo termine il profondo legame tra emotività e alimentazione. Cucinare qualcosa di buono significa dunque prendersi cura di sé e dei propri cari, oltre ad avere effetti benefici sulla nostra salute.

2. Compi un’azione con consapevolezza

Molte volte, soprattutto quando compiamo azioni legate all’abitudine, ci “scolleghiamo” da noi stessi, mettendo il pilota automatico. Un meccanismo in molti casi utile a rilassarsi, ma che possiamo sfidare per ottenere un risultato interessante. Scegli un gesto quotidiano (guidare, fare una passeggiata, mettere in ordine una stanza) e prova a focalizzare tutta la tua attenzione in quello che fai, a percepire il modo in cui il tuo corpo si muove e cogliere ogni singolo dettaglio. In questo modo restituisci valore alle azioni che compi, riempiendo di consapevolezza e volontà movimenti solitamente meccanici. Scoprirai il qui e ora, il principio della meditazione, senza dover rinunciare alla tua routine.

3. Ringrazia una persona a cui vuoi bene

La cultura occidentale, basata sul principio della razionalità, ha progressivamente ridotto lo spazio dedicato alle emozioni e all’espressione di sé. Ma prendersi un momento per esprimere i propri sentimenti positivi verso le persone a noi care è molto importante perché, oltre a essere un dono forse inaspettato per chi riceve le nostre parole, contribuisce ad aumentare il nostro senso di vitalità e benessere. Inoltre, la capacità di mostrare riconoscenza verso l’altro ci rende persone migliori, trasformando la percezione che abbiamo di noi stessi.

4. Scrivi una lista delle tue priorità

Una delle cose che ci preoccupano di più nella vita quotidiana è non avere mai tempo a sufficienza. Questa sensazione è in realtà un segnale positivo, che ci avverte del fatto che probabilmente non stiamo utilizzando i momenti a nostra disposizione nel migliore dei modi. Prova a prendere dei fogli di carta o dei post it e scrivi quali sono le attività in cui investi quotidianamente il tuo tempo. Stabilisci quali tra queste sono realmente indispensabili e importanti e di quali invece puoi fare a meno. Mettile in ordine di priorità: da quali attività non puoi prescindere? Quali ti fanno stare meglio? Questo semplice esercizio di visualizzazione ti permetterà di liberarti del superfluo e riattivare le tue risorse.

5. Sorridi!

La relazione positiva tra interiorità ed esteriorità trova il proprio punto di incontro nel sorriso. Si tratta di un’espressione innata, che compiamo già nel ventre materno. Sorridere non serve solo per manifestare il proprio buon umore ma, in un certo senso, anche a generarlo. Infatti, questa semplice azione libera una quantità di endorfine pari a quella di duemila tavolette di cioccolato (con effetti migliori sulla nostra salute!). Tra i numerosi benefici, il sorriso stimola negli altri un senso di empatia e ci riconnette con le nostre energie positive.

La medicina tradizionale ha la tendenza a considerare mente e corpo come due entità distinte, ma in realtà la salute è il risultato dell’equilibrio tra questi due elementi. Per questo ho creato Mind & Body Care (“care” = avere a cuore, prendersi cura), un approccio innovativo che unisce competenze diverse, ma affini e complementari: fisioterapia – per prendersi cura del corpo; consulenza familiare – per prendersi cura della mente e delle relazioni; osteopatia – per prendersi cura dell’armonia tra mente e corpo. Contattami per saperne di più!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...